SCEGLIERE TONALITÀ’ E LUCI GIUSTE PER UN AMBIENTE

SCEGLIERE TONALITÀ’ E LUCI GIUSTE PER UN AMBIENTE Abiluxled Italia Vogevano Lombardia

SCEGLIERE TONALITÀ’ E LUCI GIUSTE PER UN AMBIENTE

Quando si devono scegliere i colori per le pareti bisogna ovviamente considerare la luminosità e la dimensione della stanza, ma ovviamente i colori vanno anche abbinati all’arredamento e alle tonalità dei mobili affinché si possa creare un’atmosfera coerente, uno stile che vi appartenga e rispecchi il vostro modo di essere.

Ecco alcuni consigli:

colori e illuminazione viaggiano a braccetto, a patto che ci si ricordino le regole basilari che servono per trasformare al meglio ogni ambiente. Il colore, sia per i mobili che per le pareti, è senza dubbio uno degli elementi più importanti per una casa.

La regola fondamentale è quella di scegliere un colore base al quale accostare il resto, tenendo presente che il colore delle pareti e del soffitto è quello che domina una stanza, mentre il colore dei mobili e delle luci dovrà essere complementare.

Anche La tonalità dei mobili dunque deve essere scelta con cura e competenza; al fine di rendere un ambiente il più armonico e bello possibile.

I colori dei mobili dovrebbero risaltare rispetto alle pareti, mentre quello dei complementi d’arredo dovrebbe essere più in armonia, fondendosi con il colore di base, ovvero quello delle pareti.

Nelle zone giorno, è preferibile scegliere colori più accesi e caldi come rosso, arancio e giallo, questi colori infatti sono molto vivi, danno un senso di ottimismo, luce e dinamismo, quindi sono adatti ad ambienti molto vissuti durante il giorno come la cucina e il living.

Nelle camere da letto invece sono preferibili colori pastello sulle tonalità del blu, del viola e del verde che hanno una funzione rilassante. Teniamo presente che in queste stanze, specialmente prima di dormire, è bene avere a disposizione delle luci soffuse e non troppo forti, in modo tale da abituare il corpo alla graduale diminuzione della luce e di conseguenza alla maggiore produzione di melatonina che porterà il nostro organismo al rilassamento e il sonno, cosa estremamente salutare.

La scelta di un determinato colore abbinato in maniera strategica ai mobili e all’illuminazione riesce a dare prospettive diverse e a cambiare completamente l’anima e la percezione di un ambiente, rendendolo anche più ampio di quanto non sia in realtà; per esempio un soffitto scuro abbinato a pareti chiare fa apparire la stanza meno alta e più larga, quindi si adatta bene ai corridoi, alle stanze, con un soffitti molto alti, ma, ad esempio, per le mansarde, che solitamente sono basse, varrebbe il contrario: soffitto più chiaro rispetto alle pareti.

Il bianco per le pareti è il colore neutro per eccellenza, bellissimo e classico anche nelle altre tonalità come il ghiaccio o il crema. Come tutti i colori neutri si adatta ad ogni tipo di arredamento e colore, ma a differenza dei colori scuri, il bianco riflette la luce quasi totalmente, quindi, questo sarà un elemento da tenere presente al momento della scelta e della progettazione dell’illuminazione.

Il grigio invece nelle sue varianti calde e fredde, si abbina con facilità all’arredamento moderno e a colori vivi come l’azzurro, il rosa e il verde.

Il nero sulle pareti e sui soffitti si utilizza di meno, per via della sua peculiarità foto-assorbente. Ma tutto si può usare con la giusta calibratura. In una stanza abbastanza ampia e illuminata ad esempio, questo colore si abbinerebbe bene con mobili e luci color argento, oro, bianco o anche altre tonalità e materiali, che diano un tocco importante e lussuoso all’ambiente.

 

 

Condividi sui tuoi social