COME CURARE I LAMPADARI PER RIPORTARLI AL LORO ORIGINARIO SPLENDORE

I lampadari di cristallo sono oggetti pregiati e di grande fascino che rendono gli ambienti eleganti e sofisticati, adattandosi perfettamente ad ogni stile di arredo e conferendo quel vintage che non guastano mai.

Questo tipo di lampadari è ancora molto apprezzato perché aggiunge classe negli ambienti dove viene installato, è in grado di catturare l’attenzione grazie ai suoi riflessi di luce e alla sua imponenza visiva; proprio per questo meritano particolare cura e una manutenzione periodica che ne preservi bellezza e lucentezza.

Pulire un lampadario con gocce può essere un’impresa semplice se si è ben organizzati. I tuoi sforzi saranno ripagati dalla bellezza che questo prezioso complemento d’arredo ti restituirà.

Tuttavia, richiederà un po di tempo, perché la polvere si annida in ogni parte.

È essenziale munirsi di attrezzi specifici, ma la prima cosa da fare è disattivare la corrente elettrica dal quadro generale, per evitare spiacevoli inconvenienti.

Le gocce, che sono realizzate solitamente in vetro o cristallo, emanano dei bagliori che mandano riflessi nella stanza e la rendono ancora più bella. Per farle brillare puoi ricorrere a dei metodi fai da te come ad esempio acqua tiepida e limone, oppure acqua tiepida e aceto bianco, o ancora usare una crema composta da bicarbonato e acqua tiepida.

Fatto ciò, è necessario procurarsi una scala. Meglio se puoi avvalerti dell’aiuto di un’altra persona Procurati anche un telo assorbente da porre sul pavimento sotto il lampadario.

Per prima cosa Elimina la polvere dalle parti in cristallo e dai braccetti che le sorreggono con un panno in microfibra morbido e spesso. Con un pennellino elimina la polvere dagli eventuali intarsi e dalle curve.

Esistono anche degli spray appositi per pulire lampadari a gocce, progettati proprio per facilitare questa operazione e consentirti di svolgerla rapidamente anche se si tratta di un lampadario molto grande. Con questi spray, si può eseguire la pulizia rapidamente e avere il lampadario sempre perfetto. Riportando al suo antico splendore  anche un lampadario vecchio.

 

Condividi sui tuoi social